bitcoin mining

Nella sezione dedicata al mining di Bitcoin, ti addentrerai nelle basi tecniche ed economiche del processo di mining di Bitcoin. Imparerai a conoscere il consumo di elettricità necessario per alimentare questo processo, così come l’hashrate, i mining pool e l’algoritmo di consenso Proof of Work, tutti elementi che svolgono un ruolo fondamentale nel garantire la forza e la sicurezza della rete Bitcoin. Grazie a queste conoscenze, avrai una comprensione completa dei meccanismi del mining di Bitcoin e del suo ruolo vitale nel sostenere l’ecosistema Bitcoin in generale.

Questo articolo fa parte del nostro hub Bitcoin definitivo. Se vuoi approfondire altri argomenti relativi al Bitcoin, ti consiglio di visitare quell’hub.

Quando si tratta di neofiti, molti si chiedono ancora:

“Come si fa a minare un Bitcoin?”

“Quanto tempo ci vuole per generare un bitcoin?”

L’estrazione di bitcoin su un computer o un telefono non è più redditizia da molto tempo, ma ci sono ancora modi per entrare nel settore.

Un’opzione è quella di unirsi a un pool di minatori di bitcoin o di utilizzare un provider di mining cloud di bitcoin, che ti permette di generare bitcoin e altre criptovalute utilizzando la potenza di calcolo di qualcun altro senza doverla acquistare tu stesso.

Il mining di bitcoin può essere un processo complesso e il concetto di cloud mining può confondere alcuni.

In questa guida ti spiegheremo cosa sono il mining di bitcoin tramite un fornitore di potenza di calcolo e il cloud mining, o mining in cloud, in modo che tu possa prendere decisioni informate sulla partecipazione alla corsa all’oro digitale del 21° secolo. Se dopo aver letto questa guida decidi che il mining di bitcoin non fa per te, potresti prendere in considerazione opzioni alternative come l’acquisto diretto di bitcoin.

Mining di bitcoin: Che cos’è?

Iniziamo con una piccola ripetizione. Le basi dello scavo di bitcoin: I bitcoin possono essere trasferiti 24 ore su 24 attraverso la rete blockchain bitcoin. Queste transazioni vengono raccolte in un ‘blocco’ ed elaborate ogni 10 minuti circa. Il compito del miner di bitcoin è quello di trovare o ‘estrarre’ questo blocco. Per farlo, devi fornire potenza di calcolo e risolvere un complesso puzzle crittografico (matematico). Il minatore che per primo risolve il puzzle per il blocco corrente riceve una ricompensa in bitcoin (BTC). Attualmente, la ricompensa per un blocco è di 6,25 BTC.

È meglio minare o acquistare direttamente?

Questa è una domanda molto buona e importante! Qui devi decidere se vuoi “produrre” criptovalute da solo minando, o se è meglio puntare sull’investimento in criptovalute direttamente. Non è sicuro? Questo è perfettamente normale – una strategia combinata è una buona soluzione a questo problema. Ciò significa minare bitcoin e allo stesso tempo acquistare e scambiare direttamente varie criptovalute su una piattaforma come eToro o Binance.

eToro

9.5

bandiera italiana
Apri il tuo conto »

Avvertenza sul rischio Il {etoroCFDrisk}% dei conti degli investitori privati perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore.


libertex

9.2

bandiera italiana
Apri il tuo conto »

Avviso di rischio - Il 73.77% dei conti privati perde denaro quando fa trading di CFD con questo provider.


È opinione comune che l’estrazione di bitcoin o di altre criptovalute porti automaticamente a maggiori profitti. Tuttavia, questo non è necessariamente vero, poiché il successo nell’estrazione di criptovalute dipende da diversi fattori.

Infatti, investire 1.000 euro direttamente in una criptovaluta della top 10 nel gennaio 2017 potrebbe aver portato a profitti più elevati rispetto all’investimento dello stesso importo nel mining.

È importante considerare un approccio diversificato, come l’acquisto diretto di criptovalute e il mining di altre, per massimizzare i potenziali rendimenti. È inoltre consigliabile ricercare e considerare attentamente tutte le opzioni prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

Uno sguardo al passato – Cosa devi sapere sul mining di bitcoin?

Le 6 domande più importanti sul mining di bitcoin:

1. Quanti bitcoin sono stati estratti?

Ad oggi sono stati generati circa 19 milioni di bitcoin. Il numero totale di bitcoin nel codice bitcoin è limitato a 21 milioni. Secondo il piano, l’ultimo bitcoin sarà generato nel 2140. Un bitcoin può essere diviso con 8 cifre decimali. L’unità più piccola, o 0,00000001 BTC, è anche chiamata Satoshi.

Curva di offerta di Bitcoin
Bitcoin in circolazione, un approccio asintotico al numero massimo di 21 milioni di bitcoin

2. Minare bitcoin: Perché vale la pena farlo?

Il Bitcoin è stato progettato per avere un numero sufficiente di unità da utilizzare a livello globale da un’ampia gamma di utenti e applicazioni. L’estrazione mineraria consente di elaborare più transazioni aggiungendole a nuovi blocchi della blockchain. Oltre a ricevere la ricompensa per la creazione di un nuovo blocco (attualmente 6,25 BTC), il minatore riceve anche tutte le commissioni per le transazioni incluse nel blocco.

Attualmente, la ricompensa del blocco costituisce una parte maggiore dei profitti del minatore rispetto alle commissioni di transazione, ma questa situazione è destinata a cambiare nel tempo, poiché il valore della ricompensa del blocco diminuisce del 50% ogni quattro anni circa. Questo per garantire che la fornitura di nuovi bitcoin rilasciati attraverso il mining sia mantenuta a un ritmo costante.

3. Che cos’è il dimezzamento del Bitcoin?

Ogni quattro anni, la ricompensa per l’estrazione di un nuovo blocco di bitcoin viene dimezzata. L’ultimo dimezzamento è avvenuto nel 2020, quando la ricompensa è stata ridotta da 12,5 BTC a 6,25 BTC per blocco.

Alla fine, la ricompensa dei blocchi scenderà a zero, ma questo non significa che l’attività di mining diventerà irrilevante. Con la diminuzione della ricompensa di blocco, si prevede un aumento delle commissioni di transazione, che compenseranno la perdita della ricompensa di blocco.

Ciò contribuirà a garantire che il processo di estrazione resti economicamente conveniente.

Scopri di più sul dimezzamento del Bitcoin.

Scheda grafica FPGA ASIC per il mining di bitcoin
Milioni di GPU, FPGA e ASIC stanno effettuando il mining di bitcoin e altre criptovalute in tutto il mondo

4. Che cos’è la vera blockchain di bitcoin?

Vedi anche: Hashrate: L’indicatore definitivo della forza e della sicurezza del Bitcoin

Quando un nuovo blocco viene aggiunto alla blockchain di bitcoin, viene comunicato a tutti i nodi della rete e diventa la blockchain valida più lunga. Tuttavia, poiché i nodi bitcoin non si fidano intrinsecamente l’uno dell’altro, la rete deve determinare quale blocco o blockchain sia quello corretto. La maggior parte dei nodi sceglierà la blockchain più lunga, in quanto considerata la più affidabile.

La blockchain più lunga può essere creata solo da blocchi validi, che possono essere prodotti solo attraverso il processo di mining, che richiede molte risorse.

In pratica, la blockchain con la maggiore potenza di calcolo investita viene generalmente accettata come blockchain principale della rete.

5. Che cos’è il Proof-of-Work di bitcoin?

Approfondisci: Proof of Work (PoW): come funziona e quali sono i suoi vantaggi

L’algoritmo bitcoin proof-of-work (PoW) risolve un problema crittografico e viene eseguito utilizzando la potenza di calcolo. Esiste quindi una relazione diretta tra la generazione di blocchi e il carico di lavoro. La potenza di calcolo è alimentata dall’elettricità e, in ultima analisi, dal capitale di investimento. Si può quindi escludere che la blockchain non possa essere modificata a posteriori con il cosiddetto attacco del 51%. Perché chiunque possieda più del 51% della potenza di calcolo totale della rete può modificare i blocchi. È improbabile che ciò sia possibile con PoW, poiché la potenza di calcolo sarebbe troppo elevata e la modifica retroattiva di molti blocchi sarebbe troppo costosa.

6. Qual è la difficoltà di estrarre bitcoin con il metodo del mining?

Sempre più persone fanno mining, il che rende improbabile che qualcuno trovi il prossimo blocco. A meno che qualcuno non aumenti la propria potenza di calcolo in proporzione alla nuova potenza di calcolo aggiunta dagli altri partecipanti al mining. Come minatore, è in competizione con altri minatori e con la loro potenza di calcolo. Una maggiore potenza di calcolo aumenta la probabilità di risolvere il puzzle crittografico per il blocco successivo.

Per generare blocchi ogni 10 minuti circa, il livello di difficoltà di questo puzzle viene regolato ogni quindici giorni. Un livello di difficoltà più elevato significa che è necessario dedicare più potenza di calcolo. Le soluzioni non risolte all’attuale livello di difficoltà del codice Bitcoin non saranno accettate. Nessuno può essere sicuro di minare il prossimo blocco. Ma non è necessario, perché il profitto è così alto che può ottenere enormi guadagni anche ogni 100 blocchi.

Qual è l’hardware migliore per il mining di bitcoin?

Che cos’è il mining su CPU e GPU?

All’inizio, i bitcoin venivano estratti utilizzando un computer (CPU). Poi è arrivato il mining con schede grafiche (GPU) più potenti. Le GPU erano in grado di generare una potenza di calcolo di circa 50-100 volte superiore rispetto alle CPU, perché le schede grafiche potevano eseguire il lavoro in parallelo. Inoltre, il consumo energetico di un mega hash (MHash) è inferiore a quello di una CPU.

Mining di Bitcoin con schede video

Qualsiasi scheda video può essere utilizzata per il mining, ma le GPU di AMD erano le migliori e le più convenienti, anche prima di quelle di nVidia.

Video sulle minare di Bitcoin
Mining con schede video a casa

Che cos’è l’FPGA Mining?

Le schede video hanno lasciato il posto agli FPGA (Field Programmable Gate Array), che sono integrati con la tecnologia digitale. Anche se non c’è stato un aumento di 50-100 volte della potenza di calcolo come nel passaggio dalla CPU alla GPU, l’efficienza energetica è aumentata di circa 2-5 volte.

Minare Bitcoin – Che cos’è il mining ASIC?

Attualmente, i minatori più redditizi sono passati ai chip ASIC (Application Specific Integrated Circuit).

Si tratta di un circuito elettronico sviluppato appositamente per il mining di bitcoin. D’altra parte, gli FPGA possono anche svolgere compiti aggiuntivi. Il numero di hash al secondo, un’unità di potenza di calcolo, è di nuovo 100 volte superiore negli ASIC rispetto agli FPGA. Gli ASIC sono lo standard nel settore minerario e stanno diventando sempre più efficienti di generazione in generazione.

L’efficienza è il consumo di energia per hash. Non c’è alcuna indicazione che gli ASIC saranno sostituiti da altri prodotti legati alle prestazioni nel prossimo futuro.

Minatore ASIC di scavo Bitcoin
ASIC Miner è specializzato nel mining di bitcoin

Quando si acquista un hardware bitcoin, è importante prestare attenzione al consumo di energia in relazione all’hashrate.

Altrettanto importante è la durata media del prodotto. Dopo tutto, più hashrate ha, più potere ha.

Tuttavia, maggiore è l’hashrate, più alti sono i costi energetici. Per calcolare il rapporto costo-efficacia del mining, è necessario confrontare i costi delle attrezzature, i costi dell’energia e il tasso di hashrate, oltre ai prezzi attuali dell’elettricità.

Quale software è adatto al minerazione Bitcoin?

Hai due opzioni per partecipare al mining di bitcoin:

  1. Minare in privato
  2. Diventare membro di un pool minerario

Per avviare il processo, devi installare il software bitcoin e impostare una connessione JSON-RPC. Questo richiede molto tempo ed è costoso, poiché è necessario avere delle conoscenze tecniche. La seconda opzione, l’accesso a un pool di mining di bitcoin, è il modo più comune e senza problemi di fare mining. Puoi scoprire come partecipare a un pool di mining bitcoin di questo tipo qui:

Che cos’è un pool di minare Bitcoin?

In un pool di mining, la potenza di calcolo è alimentata centralmente da ogni partecipante. La ricompensa per la ricerca di un blocco di bitcoin è condivisa proporzionalmente tra tutti i partecipanti al pool. Il vantaggio principale è che riceve pagamenti più regolari e consistenti dal pool di mining rispetto al mining in proprio.

Mining di Bitcoin nel cloud: Vantaggi e svantaggi

Vantaggi:

  • Non è necessaria alcuna attrezzatura per il minare bitcoin
  • Nessun costo di elettricità, almeno non direttamente
  • Nessun rumore dalle piattaforme estrattive
  • Non è richiesta la somministrazione dell’apparecchiatura

Svantaggi:

  • Alcuni servizi di cloud mining ingannano gli utenti
  • Meno profitto rispetto al mining normale (ma meno varianza)
  • Nessuna proprietà di attrezzature minerarie
  • Nessun controllo sul verificarsi di problemi tecnici

Come individuare i fornitori di servizi di minare Bitcoin poco affidabili?

hacker bitcoin

Per evitare potenziali truffe, vale sempre la pena di verificare con molta attenzione il fornitore di servizi. Il primo segnale d’allarme è, ovviamente, la promessa di profitti irrealistici che semplicemente non possono essere raggiunti. Quando si tratta di contratti di energia per il mining di bitcoin, di solito partono da 12 mesi. Raggiungere la redditività significa aver guadagnato su qualcosa almeno quanto si è investito.

Altre bandiere rosse potrebbero essere le spese di servizio elevate o i contratti non trasparenti. In ogni caso, ci sono fornitori che si sono praticamente specializzati nell’offrire ai loro clienti contratti in cui fissano tariffe di servizio variabili. All’inizio, dovresti sempre prestare attenzione all’azienda, ai contratti, ai prezzi e alle regole di rimborso per evitare le truffe. Nel seguente articolo, abbiamo dato un’occhiata a Genesis Mining, un fornitore di servizi di mining molto apprezzato nella sfera delle criptovalute.

Minerazione Bitcoin: fornitori di servizi

Il mining di bitcoin tramite un fornitore di potenza di calcolo è un’ottima soluzione per i neofiti che vogliono fare la loro prima esperienza di mining o che semplicemente vogliono diversificare il loro portafoglio di criptovalute. Stai sempre in guardia, perché è risaputo che ci sono molti fornitori disonesti in questo settore. Abbiamo preparato una panoramica importante per tutti coloro che preferiscono acquistare bitcoin in modo tradizionale.

Minare Bitcoin: è redditizio?

Il rapporto tra i seguenti parametri è necessario per calcolare la redditività del mining di bitcoin:

  • Potenza di calcolo dell’hashing in hashs/secondo
  • Livello di difficoltà del Bitcoin
  • Consumo di energia in watt
  • Costo dell’energia in kWh (chilowattora)
  • Per i pool di mining, la tariffa

Il rendimento del mining non può essere calcolato a colpo d’occhio. Dipende in gran parte dai parametri elencati. Non solo i bitcoin possono essere estratti. Sono disponibili anche altre criptovalute, come Monero, Ethereum, Litecoin, Verge, Peercoin, ecc. Il merito può essere calcolato da soli o utilizzando un calcolatore di mining di bitcoin.

Mining di Bitcoin: Calcolatore di mining

Per calcolare con precisione il tuo profitto o la tua perdita, ti consigliamo di visitare questo calcolatore di bitcoin.

Staking: il nuovo mining?

Il Bitcoin si basa sull’algoritmo di consenso Proof-of-Work (PoW). Si tratta di un meccanismo di sicurezza per la rete bitcoin che ogni miner deve rispettare. Tuttavia, molte delle criptovalute più recenti si basano su un meccanismo chiamato proof-of-stake (PoS). Esempi di proof-of-stake sono Dash, NEO, QTUM, Tezos, Stratis, Loki, ALQO, PIVX, Blocknet e molte altre. Qui si depositano, in modo simile a un conto di deposito in banca, delle monete nella blockchain corrispondente. Più monete si investono, più alto è il numero casuale ponderato che può essere creato nella blockchain successiva. Per molte blockchain, anche la durata dell’investimento in monete è fondamentale.

I periodi di durata della blockchain sono spesso di almeno un mese. La persona che trova la blockchain, in questo caso lo scommettitore, non viene pagata per la blockchain, come nel caso del mining di bitcoin. Lo scommettitore riceve una parte delle commissioni di transazione. La scommessa è più redditizia del mining proof-of-work. Per mantenere in funzione il nodo è necessaria solo una frazione della potenza di calcolo, che aiuta a mantenere le transazioni sulla rete PoS. Gestire un proprio nodo può essere molto interessante. Spesso è possibile ottenere un buon reddito annuale. Tutto ciò che serve è la valuta giusta e far funzionare il nodo su un server (o un computer in funzione permanente).

Sul sito web di Masternodes Online puoi vedere la selezione di monete, il loro rendimento annuo, l’investimento minimo e molto altro.

Se vuoi saperne di più su dove puoi puntare le tue criptovalute, dai un’occhiata a questo articolo di confronto – I migliori Exchange di Staking.

Applicazione

Il mining di Bitcoin su un PC in Italia purtroppo non è più fattibile. Il motivo è che la potenza di calcolo è troppo bassa e i costi dell’elettricità troppo alti per una famiglia media polacca. Il prezzo dell’elettricità in Italia è praticamente immutabile. Tuttavia, è possibile cambiare il modo in cui il bitcoin viene estratto. È possibile acquistare degli ASIC efficienti, ovvero degli speciali circuiti elettronici progettati appositamente per il mining di bitcoin.

La probabilità di trovare bitcoin è bassa; sei in competizione con altri minatori. Pertanto, può essere necessario molto tempo per ottenere la ricompensa in bitcoin. È opportuno collegare il tuo dispositivo ASIC al pool di mining. In questo caso, riceverai una parte della ricompensa in bitcoin in proporzione alla tua potenza di calcolo. Se non vuoi acquistare l’hardware, puoi partecipare al cloud mining. Fornitori come Genesis Mining affittano o vendono attrezzature minerarie a società minerarie d’oltreoceano. Questi fornitori si trovano principalmente in paesi freddi con bassi costi energetici, come l’Islanda e il Canada. Per ottenere un profitto, unisciti a un pool con buone attrezzature o inizia a fare mining nel cloud.

Domande frequenti sul minare bitcoin


  • Come iniziare il mining di bitcoin?

    Se vuoi iniziare bene, le consigliamo di utilizzare innanzitutto un ASIC Miner collaudato, che può trovare su eBay. Un’altra cosa che potrebbe valere la pena di prendere in considerazione è l’adesione al Bitcoin Mining Pool. Se non vuoi acquistare l’attrezzatura, la noleggi o la acquisti da Bitcoin Mining Farm


  • Il mining di bitcoin è redditizio?

    Questo dipende dall’hardware di mining (CPU, GPU, scheda grafica, FPGA o ASIC) e dalla sua potenza di calcolo (hash/secondo) e performance (watt). Inoltre, bisogna tenere conto del costo dell’elettricità (KWh) e della difficoltà della rete. Se è collegato a un pool di mining, anche questi costi sono inclusi.


  • Cos’è un miner ASIC?

    Un ASIC (Application-Specific Integrated Circuit) di bitcoin è un hardware dedicato al mining di bitcoin. Spesso vengono chiamati anche generatori di bitcoin. In questo caso, sono importanti parametri come la velocità di hashing, il consumo energetico e il costo. Gli ASIC più popolari sono Antminer, Avalon e Jackson.