Dogecoin è un buon investimento nel 2024?

Gianluca Lombardi, 5 min di lettura
Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 2024

il dogecoin è un buon investimento

Dogecoin è una popolare criptovaluta nata nel 2013 per scherzo, ma che da allora ha guadagnato molta attenzione e valore. Molti si chiedono se Dogecoin sia un buon investimento nel 2024 e oltre. Ecco un approfondimento sui pro e i contro dell’investimento in Dogecoin.

Cos’è il Dogecoin?

Dogecoin(DOGE) è una valuta digitale decentralizzata e peer-to-peer simile al Bitcoin. Si basa sul popolare meme internet “Doge” di un cane Shiba Inu.

Dogecoin è stata creata nel 2013 dagli ingegneri informatici Billy Markus e Jackson Palmer. Il loro obiettivo era quello di creare una criptovaluta divertente e spensierata che avesse un appeal più ampio rispetto al Bitcoin.

A differenza del Bitcoin, non c’è un tetto massimo alla fornitura di Dogecoin. I nuovi Dogecoin vengono creati attraverso un processo di mining a un ritmo costante di 10.000 DOGE per blocco. Questo rende Dogecoin una valuta inflazionistica.

Dogecoin funziona sulla propria blockchain e utilizza un algoritmo di consenso proof-of-work. Le transazioni sono relativamente veloci e le commissioni sono molto basse rispetto alle altre principali criptovalute.

Storia del prezzo di Dogecoin e performance di mercato

Nei primi anni di vita, Dogecoin ha registrato prezzi e volumi di scambio relativamente bassi. Nel 2017, il prezzo è salito brevemente durante il boom delle criptovalute e ha raggiunto il massimo storico di 0,017 dollari.

Il prezzo è rimasto piuttosto stagnante negli anni successivi fino al 2021. In quell’anno il prezzo di DOGE è salito vertiginosamente grazie all’attenzione di influencer come Elon Musk e all’evento di short squeeze di GameStop.

La corsa al rialzo della criptovaluta del 2021 fece salire il prezzo di Dogecoin di oltre il 10.000% fino a raggiungere il massimo storico di $0,73 nel maggio 2021. All’epoca, Dogecoin aveva una capitalizzazione di mercato totale di oltre 90 miliardi di dollari.

Tuttavia, il prezzo è sceso fino a 0,10-0,30 dollari per la maggior parte del 2021 e del 2022, quando il mercato delle criptovalute si è raffreddato. Ecco una tabella della storia dei prezzi di Dogecoin:

Data Prezzo
Dicembre 2013 $0.00023
Dicembre 2017 $0.00170
Dicembre 2020 $0.00400
Gennaio 2021 $0.00200
Maggio 2021 $0.57000
Dicembre 2022 $0.07500

A gennaio 2024, il prezzo di Dogecoin sarà di circa 0,08 dollari.

I vantaggi dell’acquisto di Dogecoin

Ci sono alcuni potenziali vantaggi da considerare per decidere se Dogecoin è un buon investimento nel 2024:

  • Adozione crescente – Sempre più aziende e servizi iniziano ad accettare DOGE per i pagamenti. La squadra NBA dei Dallas Mavericks accetta Dogecoin per i biglietti e il merchandising. L’adozione di Dogecoin sta crescendo soprattutto dopo l’acquisizione di Twitter da parte di Elon Musk.
  • Grande comunità online – Dogecoin ha una comunità entusiasta con molti sostenitori su Reddit, Twitter e altre piattaforme sociali. Questa promozione dal basso aiuta a diffondere la conoscenza.
  • Sostegno di Elon Musk – Leader aziendali di alto profilo come Elon Musk hanno espresso il loro sostegno a Dogecoin sui social media. Musk potrebbe integrare DOGE con Twitter o Tesla.
  • Offerta inflazionistica – Avere un’offerta illimitata significa che il rischio di deflazione è minore rispetto a una criptovaluta con offerta limitata. È possibile estrarre più DOGE per soddisfare la domanda.
  • Transazioni veloci ed economiche – L’invio di transazioni DOGE è veloce e con commissioni trascurabili. Questo lo rende utile per i micropagamenti, le mance e i pagamenti dei commercianti.
  • Potenziale di guadagno significativo – Se i cicli di hype dovessero tornare, DOGE potrebbe potenzialmente registrare guadagni massicci a breve termine, come nel 2021, grazie alla speculazione e alla volatilità.

I contro dell’acquisto di Dogecoin

Tuttavia, ci sono anche notevoli rischi e svantaggi da considerare prima di investire in Dogecoin:

  • Assenza di sviluppo – I creatori originali di Dogecoin non sono più coinvolti e c’è pochissimo lavoro di sviluppo attivo sul protocollo.
  • Poca utilità reale – Oltre ai micropagamenti, Dogecoin ha trovato pochi casi di utilizzo mainstream rispetto a piattaforme come Ethereum. La tecnologia è datata rispetto alle blockchain più recenti.
  • Unbene puramente speculativo – Il valore di Dogecoin deriva interamente dalla speculazione e dal clamore. Non c’è un’utilità sottostante che dia a DOGE un valore a lungo termine.
  • Elevata concorrenza – Ci sono molte monete alternative e cloni di Dogecoin che si contendono la quota di mercato e l’attenzione.
  • Proprietà concentrata – Si stima che un piccolo numero di portafogli possieda la maggior parte dei DOGE esistenti. Questa centralizzazione va contro l’etica decentralizzata delle criptovalute.
  • Vulnerabile ai crolli – Senza un reale caso d’uso, qualsiasi calo dell’hype o della domanda degli speculatori potrebbe far crollare rapidamente il valore di Dogecoin. Il crollo del maggio 2021 ha cancellato 50 miliardi di dollari di valore di mercato.

Previsioni di mercato per Dogecoin nel 2024

Data la natura volatile e speculativa del Dogecoin, è molto difficile fare previsioni accurate sul prezzo. Ecco alcune previsioni per il DOGE nel 2024 provenienti da diverse fonti:

  • Previsione conservativa: $0,10
  • Previsione moderata: $0,20 – $0,30
  • Previsione rialzista: $1

La maggior parte delle previsioni per il 2024 prevede che il prezzo possa oscillare tra $0,30 e $0,50 se le condizioni di mercato sono favorevoli. Tuttavia, le previsioni di prezzo irrealistiche basate sull’hype dovrebbero essere prese con scetticismo.

Dogecoin è un buon investimento per il 2024?

Sulla base dei principali pro e contro descritti sopra, ecco alcuni elementi da considerare per decidere se Dogecoin è un buon investimento per il 2024:

  • Dogecoin potrebbe potenzialmente raddoppiare o triplicare il suo valore in caso di nuovo clamore, soprattutto grazie alla promozione di Dogecoin da parte di sostenitori come Elon Musk. Ma potrebbe altrettanto facilmente crollare in caso di perdita di interesse speculativo.
  • La tecnologia di Dogecoin è datata rispetto alle piattaforme di contratti intelligenti più recenti come Ethereum e non ha uno sviluppo attivo in corso. Questo limita il potenziale a lungo termine.
  • L’adozione per i pagamenti e le transazioni è in costante crescita, ma è ancora minore rispetto ai leader dei pagamenti come Visa. La maggior parte dei commercianti preferisce le valute nazionali stabili alle criptovalute volatili.
  • Dogecoin non ha l’utilità e il valore fondamentale per essere considerata una riserva di valore sicura a lungo termine rispetto alle valute e alle materie prime garantite da asset.
  • Senza un tetto massimo di offerta, l’inflazione potrebbe diluire il valore di Dogecoin nel lungo periodo anche se l’adozione come metodo di pagamento dovesse aumentare.
  • Le monete meme e gli asset guidati dall’hype sono altamente imprevedibili e si basano sulla psicologia della folla. Valutarli in base ai dati tecnici è inaffidabile.

In sintesi, sebbene sia possibile un’altra corsa speculativa dei prezzi, Dogecoin è un’attività ad alto rischio senza alcun valore fondamentale sottostante. Dovrebbe essere investito solo attraverso un dimensionamento prudente della posizione e una rigorosa gestione del rischio per speculazioni a breve termine e non come investimento a lungo termine.

Come investire in Dogecoin

Se decidi di investire speculativamente in Dogecoin, ecco alcuni consigli:

  • Investi solo una somma che puoi permetterti di perdere completamente, poiché si tratta di un’attività puramente speculativa. Non contrarre debiti.
  • Usa gli exchange di criptovalute come eToro, Bybit o Bitget per acquistare DOGE. Evita gli scambi offshore non regolamentati.
  • Conserva Dogecoin in un portafoglio sicuro al di fuori dell’exchange, come Exodus o Coinbase Wallet. Non lasciare grandi quantità di denaro in borsa.
  • Data la volatilità, prendi in considerazione la media dei costi del dollaro per piccoli importi nel corso del tempo piuttosto che una grande somma forfettaria. In questo modo si riduce il rischio di entrate errate.
  • Mantieni bassa l’allocazione del portafoglio a DOGE, intorno al 2-5% del patrimonio totale. La diversificazione è fondamentale per la gestione del rischio.
  • Predisponi un piano per prendere profitto in caso di forti rialzi per evitare di restituire i guadagni. Stabilisci dei livelli di prezzo obiettivo per la vendita.
  • Tieniti aggiornato sulle notizie relative a Dogecoin e alle criptovalute che potrebbero avere un impatto sull’azione dei prezzi.

Conclusione

Il Dogecoin ha registrato una notevole volatilità e guadagni durante gli scorsi cicli di hype, ma manca di fondamentali e presenta molti rischi. Si tratta di un asset speculativo piuttosto che di un investimento a lungo termine. È essenziale un’adeguata gestione del rischio e le partecipazioni dovrebbero essere una piccola parte di un portafoglio equilibrato.

Sebbene sia possibile un ulteriore rialzo speculativo, gli investitori devono essere cauti e non puntare più di quanto possano permettersi di perdere. Senza un’utilità di fondo e con una piattaforma datata, è improbabile che Dogecoin veda una reale adozione mainstream a lungo termine.

Nel complesso, Dogecoin nel 2024 rimane un investimento molto speculativo e probabilmente rischioso. Gli investitori dovrebbero soppesare attentamente i pro e i contro e dimensionare prudentemente le posizioni in base alla loro personale tolleranza al rischio.

Prima di andare..

Esplora altre analisi sugli investimenti nel 2024 su:

Gianluca Lombardi

Gianluca è il caporedattore di questo sito. Laureato in finanza, è un trader attivo che ha testato tutte le piattaforme di trading e ne conosce tutti i segreti. La tecnologia è la sua passione e trascorre gran parte del suo tempo libero nel metaverso. Gianluca ama imparare cose nuove, ricercare, discutere e scrivere di tecnologia, soprattutto quando si tratta di criptovalute e tecnologia blockchain.