Weekly Pulse #3: Panoramica Settimanale del Mercato

Gianluca Lombardi, 3 min di lettura
Ultimo aggiornamento: 25 Marzo, 2024

weekly pulse #3

Riassunto settimanale dei mercati delle criptovalute

Il prezzo del Bitcoin fluttua

Il Bitcoin ha avuto una settimana volatile, con un calo in vista della riunione del FOMC di mercoledì, prima di salire, per poi scendere di nuovo. Il prezzo del BTC ha oscillato tra i 60.000 e i 66.000 dollari circa, a causa della forte pressione di vendita esercitata da Grayscale Bitcoin Trust, che ha registrato 643 milioni di dollari di deflussi nella sola giornata di lunedì. A meno di un mese dal prossimo dimezzamento del Bitcoin, è emersa l’anticipazione di una maggiore volatilità, anche se le previsioni parlano di una calma definitiva.

La Fondazione Ethereum è sotto inchiesta

La Ethereum Foundation ha rivelato questa settimana che un regolatore governativo senza nome ha aperto un’indagine volontaria. Ciò avviene nel contesto di un crescente pessimismo riguardo all’approvazione di ETF su Ethereum, dato che la SEC sembra evitare di impegnarsi con i potenziali emittenti e potrebbe cercare di classificare l’Ether come un titolo. Secondo l’analista di ETF Eric Balchunas, le probabilità di approvazione dell’Ethereum ETF entro la scadenza di maggio sono attualmente solo del 25%.

BlackRock lancia il fondo “BUIDL” Tokenizzato

BlackRock, l’enorme gestore di patrimoni, ha continuato a puntare sulle criptovalute presentando questa settimana il suo fondo di tesoreria on-chain “BUIDL”. Richiedendo un investimento minimo elevato, BUIDL emetterà gettoni di dividendo mensili nei portafogli degli investitori nel tentativo di creare un ponte tra la finanza tradizionale e quella digitale. Importanti entità come Coinbase, BNY Mellon e PricewaterhouseCoopers stanno assistendo l’iniziativa, emessa tramite la piattaforma di tokenizzazione Securitize. BlackRock ha dichiarato che l’interesse dei clienti per le criptovalute al di là di Bitcoin ed Ethereum è molto limitato.

Il fondo pensione giapponese punta al Bitcoin

Investimento L’enorme Fondo Pensione Governativo del Giappone, uno dei più grandi al mondo con oltre 1.500 miliardi di dollari di patrimonio, sta esplorando l’investimento in Bitcoin insieme ad altri asset “illiquidi”. Questo rappresenta un passo significativo verso l’accettazione mainstream del Bitcoin come classe di attività praticabile per i principali investitori istituzionali, ponendo potenzialmente le basi per altri fondi pensione. La tempistica coincide con il primo rialzo dei tassi di interesse in Giappone in 17 anni, in un contesto di inflazione elevata da 40 anni a questa parte, mettendo in evidenza il ruolo del Bitcoin come copertura dell’inflazione. Tuttavia, questa rimane una fase esplorativa piuttosto che un investimento attivo.

Riepilogo settimanale dei mercati tradizionali

I titoli azionari salgono grazie ai cambiamenti di politica delle banche centrali

I titoli azionari sono saliti questa settimana, registrando la performance più forte di quest’anno, grazie al fatto che le principali banche centrali hanno segnalato un’inclinazione dovish verso politiche monetarie più accomodanti. L’indice azionario globale MSCI è salito di oltre il 2%, con l’indice S&P 500 che ha guadagnato anch’esso oltre il 2% e le azioni europee che hanno registrato aumenti degni di nota.

I principali cambiamenti politici ravvivano il sentimento degli investitori

L’ottimismo degli investitori fa seguito ai suggerimenti di possibili misure di stimolo come i tagli ai tassi di interesse da parte delle banche centrali, tra cui la Federal Reserve, per sostenere l’espansione economica. L’ultima riunione della Fed ha alimentato le speranze di un atterraggio morbido dell’economia statunitense, ulteriormente alimentate da un inatteso allentamento della Banca Nazionale Svizzera e da una svolta dovish della Banca d’Inghilterra. Questa posizione collettiva della banca centrale ha ravvivato l’interesse del mercato, sollevando le azioni e i titoli di stato, poiché i timori di una potenziale recessione sembrano ora diminuire.

Il dollaro sfida le aspettative con forti guadagni

L’indice del dollaro USA ha registrato la settimana migliore degli ultimi due mesi nonostante le crescenti aspettative di un taglio dei tassi da parte della Fed. La forza del dollaro è stata attribuita alla debolezza di altre valute come lo yen giapponese e lo yuan cinese, oltre che alla speculazione che altre banche centrali possano tagliare i tassi prima della Fed.

Prossimi eventi

Gli eventi principali della prossima settimana includono i discorsi del presidente della Fed di Atlanta Raphael Bostic e dei funzionari della BCE.

Gianluca Lombardi

Gianluca è il caporedattore di questo sito. Laureato in finanza, è un trader attivo che ha testato tutte le piattaforme di trading e ne conosce tutti i segreti. La tecnologia è la sua passione e trascorre gran parte del suo tempo libero nel metaverso. Gianluca ama imparare cose nuove, ricercare, discutere e scrivere di tecnologia, soprattutto quando si tratta di criptovalute e tecnologia blockchain.