Qual è il futuro delle criptovalute?

Salvatore Ricci, 6 min di lettura
Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 2023

Sin dalla nascita del Bitcoin nel 2009, il mondo è stato in fermento per le potenzialità delle criptovalute. Il Bitcoin, spesso salutato come l’oro digitale, ha visto un significativo apprezzamento del suo valore, raggiungendo la strabiliante cifra di 69.000 dollari. Ma non è tutto! La robusta potenza di elaborazione della rete e l’imbattibile protezione contro le falsificazioni hanno distinto il Bitcoin dai suoi concorrenti.

Il Bitcoin ha creato un nuovo ecosistema che è pronto a plasmare il panorama delle criptovalute in futuro. I possibili vantaggi delle applicazioni decentralizzate sono stati un punto chiave anche in numerose altre previsioni sulle criptovalute. Tuttavia, con l’afflusso di nuove criptovalute, hanno iniziato a emergere anche potenziali problemi relativi al loro utilizzo.

Se da un lato la Distributed Ledger Technology (DLT) promette di dare il via a una rivoluzione digitale, dall’altro le blockchain devono affrontare una serie di sfide. Con la crescita della base di utenti, garantire fattori come la sicurezza e la scalabilità diventa una preoccupazione fondamentale.

Il percorso del futuro delle criptovalute dipende da una serie di fattori, che possono decretare il successo o il fallimento di diversi progetti.

Ma una cosa sta diventando sempre più chiara: c’è una domanda di trasformazione delle valute digitali. Un numero crescente di investitori sta riconoscendo questo potenziale e si sta progressivamente avventurando in questo mercato in piena espansione.

“Bitcoin is exciting because it shows how cheap international transfers can be” – Bill Gates

Cosa sono le criptovalute?

I ricercatori hanno studiato la forma digitale del denaro fin dall’avvento di Internet. Molti sviluppatori hanno creato prototipi che hanno avuto un impatto significativo sulla creazione di bitcoin e criptovalute. Un esempio è ‘Bit Gold’ del crittografo Nick Szabo, apparso nel 1998. Tuttavia, tutti falliscono in vari punti, come la doppia spesa o la sensibilità alla doppia spesa.

Anche la semplice produzione era in contrasto con il requisito di agire come denaro, in quanto l’alta inflazione era inevitabile. Con il concetto di Proof of Work, gli utenti dovevano innanzitutto fornire potenza di calcolo per generare un’unità di valuta. Questa potenza di calcolo serve anche alla sicurezza della rete e garantisce un monitoraggio costante dei dati nella blockchain.

Il Bitcoin si basa ancora oggi su questo concetto, rendendolo il primo sistema di transazioni decentralizzato per il denaro digitale. Dalla sua pubblicazione nel 2009, sono già stati creati molti successori delle valute decentralizzate. Anche se Bitcoin è considerata la blockchain più grande e sicura, non può essere utilizzata per tutte le applicazioni. Tuttavia, grazie a una concezione intelligente, ha gettato le basi che hanno reso possibile il futuro delle criptovalute.

Oggi l’uso delle criptovalute va oltre l’utilizzo per immagazzinare denaro e valore. Ad esempio, l’uso dei contratti intelligenti è molto importante e consente molte applicazioni. La tokenizzazione apre nuove possibilità per il trasferimento di beni fisici in forma digitale. Il sistema finanziario decentralizzato (DeFi) si basa anche sul concetto di contratti intelligenti. Ethereum (ETH) si è distinto come la criptovaluta più importante in questo campo e ha gettato le basi per molti altri progetti che utilizzano lo standard ERC20.

Quali fattori stanno plasmando il futuro delle criptovalute?

Per molte persone, le criptovalute sono ancora viste sotto una cattiva luce. Ciò è dovuto, tra l’altro, al loro utilizzo per attività illegali e al gran numero di truffatori che truffano i bitcoin online. La convinzione che il bitcoin sia una valuta per i criminali è stata sfatata da tempo. A loro volta, sempre più investitori istituzionali si rivolgono alle opportunità di investimento digitale, contribuendo a sviluppare ulteriormente questo mercato. Il futuro delle criptovalute dipende in gran parte da diversi fattori.

Regolamenti e legislazione

I controlli più severi sui mercati delle criptovalute garantiscono anche una maggiore sicurezza. Questo può essere un fattore importante per attirare nuovi investitori e migliorare l’immagine dell’azienda. D’altra parte, i requisiti più severi rappresentano anche un ostacolo maggiore per le nuove aziende sul mercato. Poiché molte criptovalute sono strutturate in modo decente, nella maggior parte dei casi è molto difficile vietarle.

Personalizzazione di massa e applicazioni

Un altro fattore importante che influenza il futuro delle criptovalute è la loro adozione diffusa. Solo se la crescita continuerà e sempre più persone vedranno i vantaggi delle valute digitali, verranno sviluppate ulteriori applicazioni. Finora, la blockchain è stata una tecnologia relativamente nuova che solo pochi lavoratori qualificati sono stati in grado di padroneggiare. Come in molti altri campi, l’adattamento di massa è necessario per produrlo a basso costo e per fornire un’istruzione adeguata. In futuro, anche le obbligazioni potrebbero essere realizzate utilizzando la blockchain.

Industria ed economia

Con l’avvento dell’Industria 4.0, le criptovalute hanno conquistato il centro della scena. È qui che progetti come IOTA e l’Internet delle cose (IOT) possono giocare un ruolo chiave. È necessaria un’infrastruttura adeguata per raccogliere, elaborare e trasmettere automaticamente i dati sensibili. Deve essere scalabile, oltre che anonimo e privato. L’industria e le imprese sono spesso bersagliate dalle nuove tecnologie. L’uso di criptovalute e blockchain può semplificare molti processi e ridurre i costi. Produttori famosi come Volkswagen e Bosch hanno già riconosciuto il potenziale di IOTA e si sono uniti al progetto come investitori.

“IOTA è un livello rivoluzionario per le transazioni e la trasmissione dei dati nell’Internet delle cose” – Fondazione IOTA

Digitalizzazione

La digitalizzazione è in pieno svolgimento e con essa arrivano nuove opportunità nel mercato del lavoro. Questo vale anche per i beni digitali e le criptovalute. Molti progetti si stanno concentrando sulla protezione e sulla sicurezza dei dati, che possono trarre vantaggio dalla nuova struttura. Secondo uno studio, entro il 2029, circa il 10% del prodotto interno lordo potrebbe essere in vari token.

Ciò significa che una parte significativa della borsa classica sarà scambiata anche sotto forma di criptovalute. I pagamenti di prossimità sono tornati alla ribalta sulla scia della crisi del coronavirus. Sebbene l’abolizione della cartamoneta sia stata finora un tema di discussione molto caldo, sembra più probabile che venga attuata nel prossimo futuro. I gettoni altamente stabili proteggono dall’aumento della volatilità e sono quindi adatti anche all’uso quotidiano. Inoltre, Facebook ha annunciato il lancio della propria valuta, chiamata Libra, che è collegata a varie valute nazionali e può essere utilizzata come mezzo di pagamento nelle app.

Investire in criptovalute

Se vuoi investire in criptovalute, ci sono diversi aspetti da considerare. Non tutti i progetti e i fornitori sono legittimi e quindi vanno evitati. La cosa migliore è acquistare le criptovalute su un exchange affidabile e poi trasferirle in un portafoglio di criptovalute adatto. In questo modo, l’utente mantiene il controllo delle proprie chiavi private ed è protetto dagli attacchi provenienti dalla rete. Prima di scegliere un gettone o una moneta in particolare, occorre fare una ricerca approfondita.

Le borse serie di solito lo fanno per ogni progetto che elencano, ma anche in questo caso non c’è una certezza assoluta. Per farsi un’idea personale, gli investitori dovrebbero familiarizzare con l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica. L’analisi delle emozioni è anche uno strumento utile per valutare la situazione attuale del mercato.

Se ha creato una strategia per i suoi investimenti, deve rispettarla rigorosamente e non modificarla continuamente. Di norma, è più sensato non investire tutto il capitale in un unico progetto, ma diversificare. L’acquisto in più tranche offre anche una maggiore certezza, in quanto viene calcolato un prezzo medio e la volatilità viene ridotta.

Il fornitore giusto

Il futuro delle criptovalute dipende molto anche dai vari fornitori. Influenzano in modo significativo il mercato e incoraggiano i progetti innovativi. Molte startup stanno utilizzando l’opzione Initial Exchange Offer (IEO) per quotare la propria valuta direttamente su una borsa. Ci sono Binance ci sono sempre nuovi token che vengono offerti a prezzi bassi ai primi investitori. Coinbase si è fatto un nome come fornitore affermato ed è molto popolare tra gli investitori.

La registrazione è gratuita e gli utenti possono facilmente finanziare il loro conto tramite bonifico bancario. Ci sono diverse criptovalute tra cui scegliere, tra cui Bitcoin, Ethereum e IOTA. Se desidera investire in modo permanente, c’è anche la possibilità di effettuare acquisti ricorrenti. Coinbase offre anche uno sguardo approfondito su vari progetti, e i clienti possono persino guadagnare con le criptovalute sulla borsa stessa. Oltre alle criptovalute, la borsa ha visto anche l’emergere di diverse aziende che utilizzano la blockchain come modello di business. Le aziende del settore finanziario, del software e dei servizi di pagamento stanno beneficiando in modo particolare delle valute digitali. Un esempio è la società pubblica Square, fondata dal CEO di Twitter Jack Dorsey. È disponibile presso eToro e presso altri broker.

Conclusione

Il futuro delle criptovalute è appena iniziato e il mercato è ancora in una fase iniziale di sviluppo. Molti progetti sviluppano costantemente i loro prodotti, il che significa che c’è un’innovazione costante. Allo stesso modo, molte cose richiedono tempo per essere integrate completamente nel flusso di lavoro. Il punto finale dell’espansione di Ethereum 2.0 sarà raggiunto nei prossimi anni e solo allora potrà realizzare il suo pieno potenziale. Tuttavia, è già chiaro che le criptovalute non sono un fenomeno a breve termine, ma continueranno ad esistere in futuro.

Il fatto che le principali società industriali e commerciali stiano investendo in questo ecosistema testimonia il suo enorme potenziale. Anche importanti istituzioni finanziarie e gestori di hedge fund hanno riconosciuto i vantaggi del bitcoin e vi hanno investito. Come per tutti gli altri fenomeni rivoluzionari, come Internet, non tutti potranno essere al centro delle criptovalute. Non c’è certezza su quali progetti prevarranno, poiché si tratta di un mercato in rapida evoluzione e i cambiamenti avvengono ogni giorno. Per questo motivo, può essere utile tenersi aggiornati sugli sviluppi del mercato.

Previsioni sulle criptovalute:

Salvatore Ricci

Salvatore è un appassionato di scrittura e di Bitcoin, due mondi che si uniscono perfettamente nel suo lavoro quotidiano. Su questo sito, Salvatore si occupa di notizie legate al Bitcoin. È fermamente convinto che il Bitcoin avrà un impatto rivoluzionario sul mondo come lo conosciamo, e vuole essere in prima linea in questo cambiamento. Originario dell'Italia, Salvatore vive negli Stati Uniti da diversi anni. Nel tempo libero, adora suonare la chitarra e trascorrere del tempo con la sua famiglia.