Polygon è un buon investimento nel 2024?

Gianluca Lombardi, 7 min di lettura
Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 2024

il poligono è un buon investitore

Polygon (precedentemente chiamata Matic Network) è una soluzione di scalabilità blockchain progettata per migliorare la velocità e ridurre i costi delle transazioni sulle reti blockchain come Ethereum. Poiché Ethereum continua a crescere in popolarità e utilizzo, le soluzioni come Polygon che si occupano di scalabilità sono diventate estremamente preziose.

Ma è questo il miglior investimento in criptovalute del 2024?

Nel 2024 e oltre, il successo di Polygon dipenderà in gran parte dalla continua crescita e dal successo di Ethereum. Se Ethereum verrà adottato in modo massiccio nei prossimi anni, la necessità di soluzioni di scalabilità come Polygon sarà ancora maggiore.

Di seguito analizzeremo la posizione attuale di Polygon e le sue prospettive future per stabilire se sarà un buon investimento nel 2024.

Panoramica di Polygon

Polygon mira a fornire transazioni più veloci ed economiche su Ethereum e altre blockchain compatibili con Ethereum Virtual Machine (EVM).

Alcune informazioni chiave su Polygon:

  • Utilizza una sidechain Layer 2 che funziona accanto alla mainchain di Ethereum per scaricare l’elaborazione delle transazioni.
  • Le transazioni su Polygon vengono regolate su Ethereum utilizzando prove di frode. Questo permette a Polygon di raggiungere il livello di sicurezza di Ethereum migliorando la scalabilità.
  • Polygon utilizza un meccanismo di consenso Proof of Stake (PoS). MATIC è la criptovaluta nativa utilizzata per le puntate e la governance.
  • Supporta transazioni estremamente veloci ed economiche, con commissioni di una frazione di centesimo e tempi di conferma dei blocchi di circa 2 secondi.
  • Polygon ha visto una crescita massiccia nell’adozione, con oltre 7000 DApp, 1,74 milioni di utenti attivi mensili e circa 5 miliardi di dollari di asset garantiti.

Il trilemma della scalabilità

Le reti blockchain mirano a raggiungere gli obiettivi opposti di decentralizzazione, sicurezza e scalabilità. Questo è noto come “trilemma della scalabilità”.

Ad esempio, un database centralizzato può facilmente raggiungere la scalabilità a scapito della decentralizzazione e della sicurezza.

Le soluzioni di livello 1 come Ethereum sacrificano in parte la scalabilità per mantenere la decentralizzazione e la sicurezza. Questo porta a commissioni elevate e a tempi di transazione lenti man mano che la rete cresce.

Polygon permette a Ethereum di mantenere la sua decentralizzazione e sicurezza, migliorando al contempo la sua scalabilità grazie alla gestione delle transazioni fuori dalla catena e all’utilizzo di validatori PoS.

Molti esperti ritengono che una soluzione multi-catena e Layer 2 come Polygon sia la strada più percorribile per superare il trilemma della scalabilità.

Perché la scalabilità è fondamentale per Ethereum

Negli ultimi anni Ethereum ha registrato un’enorme crescita nell’utilizzo e nella domanda. Le applicazioni decentralizzate (DApps) come la DeFi, le DAO, i mercati NFT, i giochi, i metaverses e molto altro ancora stanno portando a enormi quantità di transazioni e di esecuzioni di contratti su Ethereum.

Questa impennata di utilizzo ha spesso portato a periodi di congestione della rete, a picchi di commissioni e a ritardi nelle transazioni su Ethereum.

Durante i periodi di massimo utilizzo nel 2021, le commissioni medie di Ethereum superavano i 60 dollari per transazione. Questo rendeva l’utilizzo di Ethereum estremamente poco pratico e costoso per le transazioni più piccole.

Senza una soluzione di scalabilità, questi problemi probabilmente peggioreranno con la crescita dell’adozione di Ethereum.

Polygon permette a Ethereum di scalare per supportare un throughput più elevato e transazioni più veloci, pur mantenendo la decentralizzazione e la sicurezza. Data la crescente popolarità di Ethereum, Polygon e altri Layer 2 non potranno che aumentare di importanza.

Il caso di Polygon nel 2024

Esiste un forte caso rialzista per Polygon nel 2024:

  • Con la crescita esponenziale di Ethereum, le soluzioni di scalabilità saranno fondamentali.
  • Polygon ha dimostrato di essere uno dei principali contendenti grazie alla rapida adozione e allo sviluppo.
  • Polygon offre una soluzione completa per la scalabilità di Ethereum con molti componenti chiave che già funzionano bene sulla mainnet.
  • L’adozione e l’utilizzo di Polygon sono esplosi, il che suggerisce una forte prospettiva futura.
  • I tokenomics di Polygon sono progettati per una sostenibilità a lungo termine.

Approfondiamo questi punti per capire perché le aspettative per Polygon nel 2024 sono alte.

Previsioni di prezzo per MATIC nel 2024

Tenendo conto di questi fattori, ecco alcune potenziali previsioni di prezzo di INJ per il 2024:

  • Previsione conservativa: $1 – $2
  • Previsione moderata: $2 – $3,20
  • Previsione rialzista: $5

La crescita di Ethereum richiederà uno scaling di livello 2

Ethereum si è affermato come leader indiscusso nel settore delle criptovalute per attività di rete e impegno degli sviluppatori. La crescita è stata sbalorditiva, con Ethereum che ha registrato oltre 18.000 miliardi di dollari di transazioni nel 2022.

Quasi tutti gli esperti concordano sul fatto che Ethereum ha ancora un enorme margine di crescita nei prossimi anni, grazie all’accelerazione dell’adozione della blockchain.

Con la crescita di Ethereum, le soluzioni di scalabilità Layer 2 saranno fondamentali. Senza di esse, Ethereum potrebbe non essere in grado di raggiungere il suo pieno potenziale a causa della congestione della rete e delle commissioni elevate.

Questo fa sì che le soluzioni Layer 2 come Polygon possano continuare a crescere e ad avere successo insieme a Ethereum.

Ethereum è un buon investimento nel 2024?

Polygon si è affermato come concorrente di primo piano

Polygon è emerso come una delle migliori soluzioni di scalatura Layer 2 per Ethereum. Si distingue per la sua completezza, la facilità d’uso per gli sviluppatori e la prontezza di produzione.

Polygon PoS (ex Matic) fornisce una sidechain Layer 2 generalizzata che ha già dimostrato la sua capacità di scalare sulla mainnet. Le transazioni sono veloci, economiche e sicure e sfruttano Ethereum per la decentralizzazione.

Inoltre, Polygon si sta espandendo in “Polgyon SDK”, una suite di soluzioni modulari Layer 2 personalizzate per casi d’uso specifici come ZK Rollups e catene autonome.

Questa combinazione di un collaudato L2 generico e di L2 specializzati rende Polygon un concorrente di primo piano rispetto alla concorrenza.

Polygon è pronto per la produzione e integrato

A differenza di alcuni concorrenti più recenti o ancora in fase di sviluppo, Polygon ha già tutti i componenti chiave che funzionano con successo sulla mainnet di Ethereum:

  • Proof-of-Stake Sidechain: Polygon PoS gestisce transazioni generalizzate con un algoritmo di consenso Proof of Stake adattato. Ha dimostrato di essere in grado di gestire un elevato throughput.
  • Sicurezza: Polygon utilizza le prove di frode per sfruttare la sicurezza di Ethereum a una frazione del costo.
  • Interoperabilità: I ponti senza soluzione di continuità collegano Polygon alle principali catene come Ethereum, BNB Chain, Avalanche, ecc. I trasferimenti di asset tra le catene sono semplici.
  • Esperienza utente: Le app di Polygon offrono un’esperienza d’uso simile a quella delle app centralizzate, con commissioni trascurabili e transazioni quasi istantanee.
  • Strumenti per gli sviluppatori: L’SDK di Polygon contiene librerie modulari, API e documentazione per creare facilmente dapps sulle catene Polygon. Strumenti popolari come Metamask si integrano senza problemi.

Per gli sviluppatori che realizzano applicazioni web3, Polygon offre una soluzione relativamente chiavi in mano che astrae molti componenti complessi della blockchain dietro semplici API e interfacce utente.

La prontezza di produzione e l’esperienza utente senza soluzione di continuità danno a Polygon un grande vantaggio rispetto a Layer 2, ancora in fase sperimentale.

L’adozione e l’utilizzo stanno esplodendo

Il miglior indicatore del successo futuro di una piattaforma blockchain è la crescente adozione.

Da tutti i punti di vista, l’adozione di Polygon è salita alle stelle nell’ultimo anno. Questo dà credibilità alla tesi che Polygon continuerà a crescere.

Alcune metriche di adozione includono:

  • 7.000 DApp: Polygon ha accolto migliaia di applicazioni decentralizzate in DeFi, NFT, giochi, metaversioni, ecc. Supporta le principali applicazioni di Ethereum come Aave, Uniswap e Decentraland.
  • 1.74 milioni di utenti attivi mensili: Il numero di utenti attivi mensili sulle app di Polygon è passato da circa 200.000 a metà del 2021 a 1,74 milioni a ottobre 2022.
  • 5 miliardi di dollari di attività assicurate: Il valore totale assicurato su Polygon in USD è passato da quasi zero a 5 miliardi di dollari entro la fine del 2022.
  • Milioni di transazioni giornaliere: Polygon elabora circa 3 milioni di transazioni al giorno rispetto agli 1,2 milioni di Ethereum.
  • Utilizzo da parte di grandi aziende: Grandi aziende come Meta si stanno affidando a Polygon per trarre vantaggio da transazioni veloci ed economiche.

Questo aumento dell’utilizzo e dell’adozione indica che Polygon sta fornendo un valore reale. La traiettoria di crescita suggerisce che Polygon potrebbe diventare ancora più diffuso nel 2024 e oltre.

Tokenomica sostenibile

Il token MATIC svolge un ruolo importante nella rete di Polygon, utilizzato per:

  • Staking per proteggere la rete PoS.
  • Votazioni di governance sulle modifiche alla rete.
  • Pagamento delle tariffe del gas per le transazioni.

Questo fornisce un valore di utilità per MATIC che rafforza il suo prezzo nel lungo periodo.

Inoltre, MATIC ha una fornitura massima fissa e un programma di emissione di gettoni moderatamente inflazionistico. Solo il 20% circa dell’offerta totale è stato distribuito entro il 2022.

Le tokenomics prevedibili evitano l’iperinflazione e sono progettate per la sostenibilità.

Insieme al valore di utilità, questo suggerisce che MATIC potrebbe mantenere il suo valore anche in futuro, invece di essere solo un’operazione a breve termine.

Rischi e punti di forza

Nonostante la tesi rialzista, investire in qualsiasi criptovaluta comporta dei rischi da considerare. Vediamo alcuni dei principali rischi che potrebbero ostacolare il successo di Polygon.

Ethereum non cresce come previsto

Polygon si basa molto su Ethereum, quindi qualsiasi problema che impedisca la crescita di Ethereum si ripercuoterebbe anche su Polygon. Ad esempio, se le soluzioni per la scalabilità di Ethereum 2.0 non dovessero essere consegnate o subissero dei ritardi, o se nuove blockchain dovessero superare Ethereum, la domanda di Polygon diminuirebbe.

Tuttavia, Ethereum ha un vantaggio di molti anni e un massiccio effetto di rete degli sviluppatori che lo avvantaggiano rispetto ai concorrenti. Anche in caso di ritardi, Ethereum sembra ben posizionato per una crescita rapida e continua.

Problemi normativi

Come per molte reti decentralizzate, ci sono incertezze su come i governi potrebbero regolamentare Polygon e le criptovalute nel tempo. Regolamenti sfavorevoli che limitino l’adozione delle criptovalute potrebbero frenare l’utilizzo mainstream di Polygon.

Tuttavia, la tendenza attuale è quella di un quadro normativo progressista che incoraggi l’innovazione blockchain in modo responsabile. I divieti veri e propri sembrano improbabili nella maggior parte dei Paesi sviluppati.

Emergono i concorrenti

Polygon è stata una delle prime aziende a scalare il Layer 2, ma ora deve affrontare la concorrenza di alternative L2 come Optimism, Arbitrum, Loopring, zkSync, ecc. Se queste alternative dovessero essere adottate più rapidamente di Polygon, la tesi rialzista potrebbe essere minata.

Per il momento, Polygon rimane in vantaggio rispetto ai concorrenti nella maggior parte delle metriche di utilizzo e probabilmente offre il Layer 2 più completo e pronto per la produzione. Ma anche i concorrenti stanno innovando rapidamente, quindi Polygon deve continuare a migliorare per mantenere il suo vantaggio.

Guasti tecnici o problemi di sicurezza

Essendo un sistema software complesso, Polygon potrebbe subire bug tecnici, guasti o hacking che potrebbero danneggiare l’adozione e la fiducia. Tuttavia, la natura decentralizzata e i programmi di bug bounty incentivano a trovare e risolvere rapidamente i problemi.

Polygon eredita anche le eccellenti proprietà di sicurezza di Ethereum, che rendono improbabili exploit importanti se si effettuano verifiche e test adeguati. Tuttavia, come ogni software, esiste il rischio di problemi tecnici.

Investire in Polygon per il 2024 e oltre

Sulla base dell’analisi contenuta in questa guida, Polygon sembra ben posizionata per il 2024 e ha una solida prospettiva pluriennale.

Per gli investitori interessati a ottenere un’esposizione all’ecosistema Polygon, ecco alcune opzioni:

  • Compra e tieni MATIC: Investi direttamente nel token MATIC e tienilo a lungo termine. Partecipa a Polygon per ottenere un rendimento fino a ~10% APY.
  • Contribuisci allo staking: Gestisci un nodo validatore sulla mainnet PoS di Polygon o sulle testnet. In questo modo contribuisci alla sicurezza della rete in cambio dei rendimenti dello staking.
  • Costruisci dapps e strumenti: Gli sviluppatori possono creare applicazioni e strumenti decentralizzati che sfruttano le catene Polygon e contribuiscono all’ecosistema.
  • Fornire liquidità: Fornire liquidità alle coppie di trading e alle fattorie MATIC su borse centralizzate e decentralizzate per ottenere rendimenti.
  • Fattoria dei rendimenti: Guadagna rendimenti spesso superiori al 10% fornendo liquidità ai protocolli Polygon DeFi come Aave, Curve, Quickswap, ecc.

Polygon sembra destinato a diventare un’infrastruttura chiave per Ethereum e per il più ampio ecosistema blockchain. Sebbene esistano dei rischi, i fondamenti del progetto e la traiettoria di adozione rendono MATIC interessante per il 2024 e oltre.

Prima di partire…

Esplora altre analisi degli investimenti nel 2024 su:

Gianluca Lombardi

Gianluca è il caporedattore di questo sito. Laureato in finanza, è un trader attivo che ha testato tutte le piattaforme di trading e ne conosce tutti i segreti. La tecnologia è la sua passione e trascorre gran parte del suo tempo libero nel metaverso. Gianluca ama imparare cose nuove, ricercare, discutere e scrivere di tecnologia, soprattutto quando si tratta di criptovalute e tecnologia blockchain.