Weekly Pulse #16: Panoramica Settimanale del Mercato

Gianluca Lombardi, 4 min di lettura
Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 2024

Riassunto settimanale del mercato delle criptovalute

I mercati delle criptovalute hanno affrontato un’altra settimana turbolenta, in quanto i venti contrari macroeconomici e l’incertezza normativa hanno continuato a smorzare il sentimento degli investitori. Tuttavia, ci sono stati anche segnali di resilienza, con alcune criptovalute principali che hanno registrato guadagni e piattaforme blockchain che hanno visto una robusta attività di sviluppo.

La polemica sui Memecoin a tema Trump si sgonfia

Una criptovaluta presumibilmente creata in collaborazione con il figlio dell’ex Presidente Donald Trump ha affrontato problemi di credibilità questa settimana. DJT, una memecoin a tema Trump costruita sulla blockchain Solana, aveva raggiunto una capitalizzazione di mercato di 465 milioni di dollari all’inizio della settimana, grazie alle affermazioni che Barron Trump era coinvolto nella sua creazione.
Tuttavia, i soci di Trump hanno negato qualsiasi partecipazione della famiglia. Martin Shkreli, il presunto sviluppatore del DJT, ha continuato ad affermare di aver lavorato con Barron e ha persino proposto una scommessa da 100 milioni di dollari, ma non ha fornito alcuna prova. Venerdì, la capitalizzazione di mercato del DJT si era ridotta a circa 100 milioni di dollari, mentre la controversia si sgonfiava.

La SEC chiude l’indagine su ConsenSys di Ethereum

In una piccola vittoria per il settore delle criptovalute, la Securities and Exchange Commission (SEC) ha chiuso un’indagine sulla società di software blockchain ConsenSys senza intraprendere azioni esecutive. L’agenzia stava verificando se il lavoro di ConsenSys sull’aggiornamento di Ethereum 2.0 costituisse un’offerta di titoli non registrata.
ConsenSys ha dichiarato che continuerà la sua causa contro la SEC per ottenere chiarezza sullo status normativo di Ether. La mossa potrebbe fare pressione sull’agenzia affinché fornisca dei guardrail più chiari per i progetti blockchain.

La blockchain di TON fiorisce nel crollo della criptovaluta

La flessione del mercato ha intaccato appena l’entusiasmo degli investitori per la blockchain Telegram Open Network (TON) e il suo token nativo Gram. Questa settimana, TON ha raggiunto nuovi massimi storici di attività e Gram ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di 18 miliardi di dollari, superando Dogecoin.
Diversi fattori hanno alimentato l’ascesa di TON, tra cui la crescente trazione per i suoi giochi basati sulla blockchain. Pantera Capital ha annunciato venerdì i piani per raccogliere fondi per un veicolo di investimento TON, solo due mesi dopo aver guidato il più grande round di finanziamento di TON.

Tether e Circle detengono un debito statunitense significativo

Le analisi di questa settimana hanno rivelato che le società dietro le due maggiori monete stablecoin detengono immensi portafogli di debiti statunitensi. Tether detiene 91 miliardi di dollari in Treasury statunitensi, il che la rende il 18esimo possessore a livello globale, mentre Circle possiede 29 miliardi di dollari.
Insieme, detengono più Treasury della maggior parte delle nazioni sovrane. Le enormi riserve di Tether potrebbero lasciarla esposta se i livelli di debito degli Stati Uniti continueranno a salire. Alcuni esperti hanno suggerito di diversificare in alternative come l’oro per coprire i rischi.

Il Canada approva il primo ETF Solana

Il gestore patrimoniale di criptovalute 3iQ ha ottenuto l’approvazione per il lancio del primo fondo negoziato in borsa (ETF) del Canada, che offre un’esposizione al token SOL di Solana. L’ETF sarà negoziato alla Borsa di Toronto con il ticker $QSOL.
Secondo gli osservatori, un ETF di Solana negli Stati Uniti sembra probabile, ma la SEC attualmente considera Solana un titolo non registrato. Una maggiore chiarezza normativa e il successo di proposte come il previsto Ethereum ETF potrebbero aprire la strada a veicoli di investimento Solana simili.

Panoramica dei mercati legacy

Il sentimento del mercato si inasprisce a causa della debolezza dei PMI

La settimana scorsa i mercati sono stati colpiti da uno stato d’animo di rifiuto del rischio, a causa dei dati PMI deludenti delle maggiori economie europee. Il rendimento del bund tedesco a 10 anni è sceso di 7 punti base, mentre anche i rendimenti del Tesoro USA sono diminuiti, riflettendo le crescenti preoccupazioni sulle prospettive di crescita economica. Nel frattempo, il rally del mercato azionario alimentato dalla tecnologia ha mostrato i primi segni di stanchezza dopo i guadagni sostanziali.

Le prospettive dell’Eurozona si oscurano con i PMI più bassi

Le prospettive dell’Eurozona si sono oscurate dopo che i dati PMI di Germania e Francia, più deboli del previsto, hanno mancato le previsioni. Questo ha spinto il rendimento del bund tedesco a 10 anni a scendere di 7 punti base, in quanto le obbligazioni hanno attirato acquirenti in un contesto di cambiamento della propensione al rischio. I trader prevedono ora una probabilità dell’80% di un terzo taglio dei tassi della BCE entro la fine dell’anno, rispetto al 65% precedente, insieme alla speculazione del mercato su una potenziale recessione.

I cupi dati economici arrivano mentre l’incertezza politica francese pesa sul sentimento degli investitori dopo che il Presidente Macron ha indetto le elezioni anticipate. Per la quinta settimana consecutiva, i fondi azionari europei hanno registrato deflussi a causa dell’aumento dei rischi. Gli strateghi hanno citato l’aumento del sostegno ai candidati di estrema destra per mettere a rischio l’auspicato rimbalzo della regione.

Il triplo giorno delle streghe arriva in mezzo a uno stato d’animo cauto

I futures degli indici statunitensi sono scesi prima dell’evento trimestrale di scadenza delle opzioni “triple witching”, che coinvolgerà 5.500 miliardi di dollari di contratti. L’attività di trading aggiuntiva ha visto i titoli estendere i ribassi in Europa e ha stimolato uno stato d’animo cauto. Nel frattempo, la recente impennata dei titoli tecnologici ha mostrato i primi segnali di decelerazione dopo i notevoli guadagni.

Prospettive: L’attenzione si sposta sui dati dell’Eurozona e degli Stati Uniti

Nella settimana a venire, i mercati monitoreranno attentamente i dati dell’Eurozona e degli Stati Uniti per ottenere indizi sulle traiettorie economiche. I comunicati chiave includono la fiducia dei consumatori dell’Eurozona, le vendite di case esistenti negli Stati Uniti e gli ordini di beni durevoli. Anche i funzionari della Fed, come Thomas Barkin, attireranno l’attenzione dei trader per valutare le aspettative di rialzo dei tassi. Sebbene i titoli azionari si siano leggermente ritirati questa settimana, la crescita degli Stati Uniti potrebbe stimolare una ripresa se i prossimi dati supereranno le previsioni.

Gianluca Lombardi

Gianluca è il caporedattore di questo sito. Laureato in finanza, è un trader attivo che ha testato tutte le piattaforme di trading e ne conosce tutti i segreti. La tecnologia è la sua passione e trascorre gran parte del suo tempo libero nel metaverso. Gianluca ama imparare cose nuove, ricercare, discutere e scrivere di tecnologia, soprattutto quando si tratta di criptovalute e tecnologia blockchain.